I Migliori Microfoni per Registrare la Batteria in un Home Studio

Overhead/Microfoni da Stanza

Negli home studio odierni…

Dove le batterie elettroniche e le drum machine sono la norma…

È piuttosto raro trovare qualcuno che registra veramente con una batteria acustica!

Ad ogni modo, per quei pochi fortunati con abbastanza  spazio e sufficiente strumentazione…

Una traccia di batteria ben registrata può fare la differenza tra una canzone che suona bene…

… per essere registrata a casa…

… da una che suona come se provenisse da un vero studio.

Naturalmente, per far ciò, una delle prime cose di cui avrete bisogno è una collezione dei giusti microfoni…

Ed è per questa ragione che in questo post parlo dei più  popolari (e teoricamente più accessibili) microfoni per registrare la batteria a casa.

Stabiliamo le priorità…

Per microfonare una batteria standard, un fonico potrebbe scegliere di usare da due fino a una dozzina di microfoni, a seconda di:

  • quanti ne ha a disposizione
  • di quanti ne ha bisogno per raggiungere il sound desiderato

E considerando che tanti home studio hanno molti meno microfoni di quanti ne vorrebbero in realtà…

La mia idea con questo post è di aiutarvi a stabilire delle priorità, introducendo ognuno di essi in ordine di importanza.

Iniziamo. Primo…

Ma prima…

… per essere registrata a casa

 

1. Overhead/Microfoni da Stanza

 

 

Se avete solo due piste per registrare un intero kit…

 

I due microfoni che userete saranno senza dubbio un paio di overhead/microfoni da stanza…

 

In quanto lo scopo sarà ottenere un immagine sonora bilanciata e stereo della batteria nel suo insieme.

 

La scelta standard per gli overhead è una coppia di microfoni a condensatore (sia larghi che stretti).

 

3 opzioni molto popolari negli studi pro sono:

 

NEUMANN KM184 (coppia) COSTO CIRCA $1,599.95

Microphone Stereo Set
2x Smal condenser microphones KM 184 (with continual serial number)
Cardioid
2x WNS 100 Windscreen
2x SG 21 Stand joint
Colour: Matte black

AKG C414 (coppia) COSTO CIRCA EURO 2.324,00

Condenser largediaphragm microphone
Stereoset consisting of two matched condenser largediaphragm microphones

Successor to the C 414B-TLII
Now with 9 switchable directional characteristics (cardioid, wide-cardioid, hypercardioid, omnidirectional, figure-8 + 4 intermediate positions)
Frequency range: 20 - 20,000 Hz
Dynamic range: 140 dB(SPL) max
Improved details above 4kHz
Lock mode to save the settings
Peak-Hold display
Status LEDs
3-Way switchable bass cut filter (0/40/80/160 Hz)
3 Preattenuation pads (0/-6/-12/-18 dB)
Microphone capsule: CK12
Transformerless XLR Output (FET)
Incl. elastic mounting (H85), windshield (W414X) and aluminium case

NEUMANN U87 (coppia) COSTO CIRCA $6,900

Neumann U87 Ai Stereo Set - 2x U87 large diaphragm microphones, 2x EA87 shockmounts and 1x aluminium case (suitable for 2x microphones and 2x shockmounts). Colour: Nickel

I 6 MICROFONI MIGLIORI PER LA CASSA

Siamo sempre alla ricerca di bassi ben definiti nei nostri take, non è vero?

E mentre la maggior parte di noi guarda alle proprie  monitor da studio, oppure al trattamento acustico della stanza per risolvere questo problema…

Il PRIMO passo dovrebbe essere naturalmente…

Registrare i bassi con QUALITA’, alla SORGENTE.

E per far ciò, non tutti i microfoni sono adatti…

Ma è invece NECESSARIO un buon microfono, specifico per le basse frequenze.

Perciò, in questo post vi svelo:

I 6 migliori microfoni di SEMPRE per registrare il basso e la grancassa .

 

E visto che tutti i microfoni di questa lista costano attorno ai 200 €, non c’è motivo per cui non possiate avere quello che preferite.

Per primo, parliamo di un microfono con il quale potreste già avere una certa familiarità…

1. AKG D112 COSTO CIRCA EURO 122,00

AKG D 112 Microfono per CassaSe esiste un microfono che la maggior parte dei fonici definirebbe come lo standard del settore per il microfono da cassa…

Quello è l’AKG D112.

Per questo motivo sta in cima a questa lista.

Ha tutte le caratteristiche standard che ci si aspetterebbe da un microfono per basse frequenze:

dinamico a diaframma largo
figura polare cardioide
risposta in frequenza progettata su misura per la registrazione di grancasse, ampli basso e altri strumenti con caratteristiche sonore simili
Una delle funzioni più uniche di questo AKG è data dal suo paravento interno, per la protezione dal popping.

Comunque, più di qualsiasi altra “feature”, la sua reputazione è di gran lunga il più forte punto di forza di questo microfono.

AGGIORNAMENTO: È ora disponibile una versione più recente, l’AKG D112 mkII, che include una nuova clip per il fissaggio.

2. SHURE BETA 52A COSTO CIRCA EUR 209,70

Shure Beta 52A Microfono per Cassa

Al secondo posto…

Lo Shure Beta52A è l’ALTRO classico nel mondo dei microfoni per cassa.

Il suo design resistente e robusto lo rende particolarmente diffuso in contesti live, ma è utilizzato parecchio anche in studio.

La caratteristica unica di questo Shure è da ricercare nel suo insolito diagramma a figura polare supercardioide.

Rispesso ai diagrammi cardioidi utilizzati nella maggior parte di questi microfoni, offre 3 potenziali vantaggi:

Miglior scrematura dei suoni fuori asse – grazie alla quale migliora l’isolamento sonoro, di cui spesso si ha necessità in riprese live.
Effetto di prossimità accentuato – per fornire una spinta ulteriore sulle basse.
Maggior controllo del tono grazie al posizionamento del microfono – data la loro peculiare risposta in frequenza, i microfoni supercardioidi sono più sensibili ai piccoli cambiamenti di posizione.
Se cercate qualcosa che suoni certamente alla grande sia sul palco che in studio, vi consiglio caldamente questo microfono.

3. AUDIX D6 COSTO CIRCA EURO 189,00

Audix D6 Microfono per Cassa

A dispetto di essere del fatto di essere un classico piuttosto conosciuto…

L’Audix D6, più che qualsiasi altro microfono nella lista, ha tantissime recensioni dai toni contrastanti.

Alcuni lo amano… e altri NO.

Non perché sia qualitativamente SCARSO; piuttosto perché dotato di un suono molto PERSONALE.

Leggendo le recensioni di questo microfono, l’argomento più dibattuto è il suo sound, che alcuni trovano troppo “clicky”, mentre altri trovano piacevole il maggiore attacco.

Il suo suono unico deriva da una combinazione di 3 caratteristiche:

La leggendaria “VLM Technology” usata per costruire il suo diaframma. Il diaframma ultraleggero risponde velocemente all’attacco del battente, e ciò si traduce in un suono più spinto con un attacco definito.
Una serie specifica di boost di frequenza. Con 14dB di boost a 60 Hz, 15dB tra i 4 e 5K, e 17db tra 10 e 12k, questa combinazione lo rende teoricamente l’ideale per una cassa da 22″.
“Suona bene da quasi ogni posizione”. Normalmente una caratteristica presente più nei microfoni omnidirezionali, questa affermazione con cui viene pubblicizzato, potrebbe rappresentare la scorciatoia perfetta per chi, agli inizi, è alla ricerca di un buon risultato con poco sforzo.
Se volete un microfono che si distingua dagli altri, questo è quello che vi consiglio.

4. SENNHEISER E602 COSTO CIRCA $159.95

II Sennheiser e602 II Microfono per Cassa e Basso

Parte della serie Sennheiser Evolution 600…

Esteticamente, il Sennheiser e602 II è un enorme passo in avanti rispetto ai 3 microfoni visti fino a ora.

Bello a vedersi… e niente male nemmeno al suo interno.

La caratteristica più interessante di questo microfono è la “frequency independent directivity“, che in parole povere…

È la capacità di fornire una risposta in frequenza consistente a prescindere dalla posizione.

Tra i vantaggi di tale funzionalità:

Ottimo isolamento da altre sorgenti sonore
Ampio guadagno prima di arrivare al feedback in performance live
In conclusione: il Sennheiser e602 II è semplicemente un microfono che suona tanto bene quanto è bello a vedersi.

5. SENNHEISER E902 COSTO CIRCAEUR 265,55

Sennheiser e902 Microfono per BassoAnche se sembra impossibile, in qualche modo…

Sennheiser è riuscita a migliorare i già straordinari risultati della Serie e600…

Con la aggiornata Evolution 900 series.

Vincitrice del TEC Awards nel 2005 come “Miglior Microfono per Batteria”, la serie e900 offre una collezione di fantastici microfoni per batteria, incluso l’acclamatissimo Sennheiser e902.

Credo che sarete tutti d’accordo, se affermo che questa versione è persino più “figa” esteticamente della precedente.

Dopo varie ricerche in molti forum, ho trovato pochissime informazioni sulle esatte differenze tra questo microfono e l’e602 II. Ma visto l’enorme consenso a riguardo… si può affermare che questo microfono “spacca”.

Molti utenti preferiscono il suo sound a quello di TUTTI gli altri classici di cui abbiamo parlato fino a ora.

Non sorprende che sia più costoso dell’e602… anche se non di tanto.

6. SHURE BETA 91A COSTO CIRCA $239.00

Shure Beta 91A Microfono per BassoFino a ora, ogni microfono che abbiamo visto in questa lista è un classico, oppure una novità con ottime prospettive.

Lo Shure Beta 91A invece non è niente di ciò.

Ma allora, perché merita un posto in questa lista? Bè…

Mentre tutti i microfoni di cui abbiamo parlato fino a ora hanno tutti un design piuttosto classico…questo è RADICALMENTE diverso!

Le caratteristiche più atipiche di questo microfono sono:

diagramma polare per metà cardioide (nell’emisfero superiore del supporto)
microfono a condensatore boundary con preamp integrato
selettore a due posizioni per una risposta flat, oppure più sui bassi
Nonostante il suo strano look e il fatto che sia perlopiù sconosciuto alle masse…

Rimarrete sorpresi nell’apprendere che si tratta di un microfono veramente MOLTO popolare è diffusamente rispettato da molti fonici e batteristi.

MICROFONI PER RULLO

3. Microfoni per Rullante

Insieme alla grancassa…

L’altro “elemento fondamentale” di una batteria è ovviamente il rullante.

Perciò, potendo contare su un setup a 4 canali, questo è il microfono che consiglio di impostare.

Per il rullante, c’è un microfono che più di tutti gli altri è utilizzato di frequente negli studi professionali…

È che rende inutili ulteriori ricerche da parte di chi è agli inizi… specialmente considerando il prezzo.

Questo microfono è naturalmente lo Shure SM57 

 

SHURE SM 57 COSTO CIRCA € 109,00

Ecco ciò che offre:
Sopportazione di alti livelli di pressione sonora – per gestire alti volumi senza distorsioni.
Pattern cardioide stretto – per minimizzare le interferenze da altri elementi, e poter gestire maggior gain prima di innescare il feedback.
Struttura resistente – per sopportare eventuali botte senza danni.
E ciò che è più importante… l’SM57 suona benissimo sul rullante. Per tutti questi motivi, è l’unico microfono che consiglio per questo scopo in un home studio.

MICROFONI PER HI-HAT

4. Microfoni per Charleston

Tra tutti i piatti di una batteria…

È indiscutibile che il charleston sia il più importante di tutti.

Per tale ragione, se c’è un piatto che merita un microfono tutto per sé, è proprio questo.

L’opzione preferita in questi casi è un cardioide con condensatore a diaframma piccolo

Per la sua capacità di catturare i dettagli delle alte frequenze e respingere i suoni fuori asse provenienti dagli altri strumenti.

Un microfono per charleston molto popolare negli studi professionali è il Neumann KM184

NEUMANN KM184 COSTO CIRCA EURO 695,00

diaphragm condenser microphone
Cardioid
Pressure gradient transducer
Successor of KM 84
Very smooth frequency responses not only for the 0° axis, but also for lateral (off-axis) sound incidence.
Frequency response: 20-20000 Hz
Nominal Impedance: 50 Ohm
Rated load impedance: 1000 ohms
Max. output voltage 2540 mV
Weight: 80 g
Diameter: 22 mm
Length: 107 mm
Includes WNS 100 windscreen and SG 21/17 stand mount swivel