Le 6 Migliori Cuffie Chiuse per la Registrazione

Quando si registrano delle tracce in studio…

Il primo aspetto da valutare riguardo a delle cuffie chiuse, è se esse offrano il massimo isolamento acustico

Così che i musicisti possano ascoltare il mix in cuffia mentre suonano…

Senza che il suono riprodotto finisca nei microfoni e rovini il take.

Tra i migliori modelli attualmente disponibili nel mercato…

Questi sono i top 6 che consiglio:

1. Sennheiser HD280 Pro

Sennheiser HD280 Pro 

CUFFIA CHIUSA NERA

Probabilmente ne avrete già sentito parlare…

Perché le Sennheiser HD280 Pro sono comunemente conosciute nel mondo della registrazione come lo standard del settore, per quanto riguarda le cuffie chiuse.

Sono il primo ad ammetterlo:

  • non sono particolarmente eleganti, e…
  • non vantano alcuna caratteristica particolare.

Ma ciò di cui invece POSSONO vantarsi è di essere senza dubbio le cuffie da registrazione più popolari al mondo.

Probabilmente non avranno la qualità di riproduzione MIGLIORE che abbiate mai ascoltato…ma svolgono il loro compito piuttosto bene.

Le consiglio sia a chi sta iniziando, sia a chi ha uno studio professionale. 

Sheda Tecnica:

La HD 280 PRO è una cuffia dinamica di tipo chiuso. Riproduzione del suono eccellente, ottima per impieghi di monitoraggio ad alto livello. Cuffia a bassa impedenza (64Ohm), con una elevata pressione sonora (113 dB/1V rms) grazie a magneti al neodimio; ottima attenuazione dei rumori esterni fino a 32 dB. Comodo e pratico il sistema che permette di ripiegare le capsule riducendone l'ingombro per un più facile trasporto. Infine, il cavo di collegamento è spiralato, adatto ad un uso professionale, con una estensione massima di 3 metri.

Caratteristiche principali

  • Trasduttore: Dinamico, chiuso
  • Tipo cuffia: Circumaurale
  • Risposta in frequenza: 8Hz-25kHz
  • Distorsione Armonica Totale: < 0,1%
  • Pressione acustica: 113dB / 1 V rms
  • Impedenza: 64 Ohm
  • Peso (senza cavo): 220g
  • Connettori: 3,5 mm jack stereo, 6,3 mm jack stereo
  • Cavo di collegamento: 3m OFC (Oxygen Free Copper)
  • Colore: Nero

IL PREZZO DI QUESTA CUFFIA SI AGGIRA ATTORNO AI 90/120 EURO CIRCA

2. Sony MDR-7506

2. Sony MDR-7506

 

Le più simili, e forse uniche vere competitor delle HD280 sono…

Le leggendarie Sony MDR-7506.

Confrontandole alle HD280:

  • Si aggirano sullo stesso prezzo
  • Offrono la medesima resistenza nel tempo
  • Forniscono lo stesso isolamento

Alcuni ritengono diano quel QUALCOSA in più rispetto alle HD280…e io sono uno di loro.

Avendole utilizzate entrambe, trovo che le MDR-7506 siano leggermente migliori sia per il comfort d’utilizzo che per la qualità del suono; e dopo aver setacciato le recensioni online, ho trovato che in tanti condividono la stessa opinione.

Ma, visto che entrambe sono così popolari, e che alcuni musicisti sono particolarmente esigenti riguardo alle loro cuffie…

Potrebbe essere una buona idea averne un paio di entrambe a portata di mano, così da fare felici tutti.

 

Recensione Completa

 

Sui padiglioni delle Sony MDR-7506 c’è una scritta: Professional. Qualcuno, visto il prezzo di questo cuffie di poco inferiore ai 100 euro, potrà pensare che si tratta solo di marketing, che un prodotto di questa fascia di prezzo non può far parte del setup di uno studio professionale, invece è proprio così.

 

Le Sony MDR-7506 sono un po’ l’equivalente delle Shure SM-58, un microfono a basso costo presente in qualunque studio di registrazione. Ecco, queste cuffie del gigante giapponese sono una specie di istituzione. Le usano tantissimi professionisti eppure parliamo di cuffie anche poverine nell’aspetto, come vedremo, ma che funzionano.

 

Design & Comfort

 

In effetti, già la sola visione dello scatolo delle Sony MDR-7506 può lasciare perplesso chi è abituato a prodotti di livello superiore. Assolutamente anonimo e con all’interno solo le cuffie, il classico adattatore da 1/4 di pollice e un sacchettino piuttosto modesto per riporre il device nel caso in cui si abbia bisogno di trasportarlo.

L’archetto è bello ampio ed è interamente imbottito, i padiglioni presentano dei cuscinetti rivestiti in eco-pelle, adesso si chiama così il materiale che si limita a imitare la pelle vera, il cavo è spiralato e lungo 3 metri quando è completamente esteso. Il design delle Sony MDR-7506 sostanzialmente si può definire anonimo.

Non è brutto, semplicemente non c’è niente che possa essere definito bello. Il materiale principe è la plastica, l’assemblaggio dei vari componenti sembra realizzato con una buona cura e la sensazione generale è comunque quella di una cuffia robusta e destinata a durare.

Una volta indossate le Sony MDR-7506 si dimostrano sufficientemente leggere ma una moderata spinta sulle orecchie si nota e dopo una lunga sessione di lavoro qualche fastidio lo può generare. Ricordiamo che stiamo parlando di cuffie destinate al monitoraggio, quindi tendenzialmente da utilizzare in sessioni di lavoro prolungate.

L’isolamento acustico non è dei migliori. Naturalmente, essendo le Sony MDR-7506 cuffie chiuse, buona parte dei rumori esterni vengono attutiti, ma sul mercato c’è di meglio da questo punto di vista. Nell’insieme, comunque, le Sony MDR-7506 si possono considerare sufficientemente confortevoli. I padiglioni suono rotabili a 90 gradi.

Qualità del suono

E veniamo al pezzo forte di queste cuffie di Sony. Una volta avviata la nostra sorgente sonora, si prova una duplice sensazione. Da un lato si rimane perplessi, se si è abituati a cuffie da monitoraggio di livello qualitativo elevato, dall’altro si apprezza immediatamente il suono generale.

La ragione della sensazione di perplessità è molto semplice: da una cuffia monitor ci aspettiamo l’assenza totale di qualunque intervento sul suono, tutto deve essere piatto e privo di colore. Dobbiamo sentire solo quello che esiste, non quello che fa la cuffia, ma le Sony MDR-7506 non sono così.

Gli alti, soprattutto, sono abbastanza spinti, non puliti e naturali come può essere con cuffie monitor anche molto apprezzate in ambiti professionali, così come i bassi, presenti ma da tirar fuori con un leggero intervento sull’equalizzazione.

Insomma, il suono prodotto dalle Sony MDR-7506 tutto è tranne che neutro, ma funziona. Quello che non può che piacere è l’impasto generale, decisamente riuscito e molto gradevole. La sensazione che si prova immediatamente è quella che tutto è come deve essere.

Non si può non apprezzare l’equilibrio generale di tutte le frequenze, assolutamente perfetto e se vogliamo un piccolo capolavoro. In fin dei conti, la qualità del suono delle Sony MDR-7506 è certamente superiore a quella della gran parte delle cuffie in una fascia di prezzo, attorno ai 100 euro, dove si trovano anche giocattolini magari vistosi e scenografici ma che suonano veramente male.

IL PREZZO DI QUESTA CUFFIA SI AGGIRA ATTORNO AI 99 EURO CIRCA

3. Extreme Isolation EX-29

3. Extreme Isolation EX-29

 

Descrizione prodotto

Le Extreme Isolation EX-29 sono delle cuffie uniche, progettate con un UNICO SCOPO SPECIFICO:

Massimo Isolamento Acustico.

Disegnate DA un batterista, e indirizzate AI batteristi…

Queste cuffie reggono il confronto con molte delle cuffie utilizzate come protezioni isolanti nell’industria!

Stranamente, leggendo le specifiche, vengono date per una soglia di 29dB di riduzione del rumore.  Certo un livello impressionante…

Ma ci sono tante altre cuffie che vantano gli stessi numeri, se non migliori.

Ciò nonostante, sia per esperienza personale che secondo le recensioni degli utenti, è chiaro come le EX29 isolino dal suono meglio delle altre.

La spiegazione?

In Accordo alle descrizioni prodotti, la maggior parte delle cuffie misurano l’attenuazione solo su UNA frequenza. Le EX-29 invece misurano l’attenuazione MEDIA su un’AMPIO range di frequenze.

Come sappiamo, le basse frequenze sono MOLTO più difficili da bloccare delle alte.

Anche se esteticamente piuttosto bruttine, se la prima priorità è il massimo isolamento acustico…

Consiglio caldamente di valutarle.

EXTREME ISOLATION EX29B CUFFIA STEREO DA STUDIO DINAMICA CHIUSA CON ISOLAMENTO 29dB

Cuffia da studio stereo dinamica chiusa con isolamento da fonti esterne di 29 dB.

Caratteristiche tecniche:

  • Cuffia stereo dinamica
  • Cuffia chiusa
  • Cuffia circumaurale
  • Impedenza: 32 Ohm
  • Sensibilità: 114dB
  • Risposta in frequenza: 20- 20000 Hz
  • Lunghezza cavo: 2,7 m
  • Connettore: stereo mini jack 3,5 mm (adattatore 6,35 mm incluso)
  • Peso: 373 gr (cavo compreso)

IL PREZZO DI QUESTA CUFFIA SI AGGIRA ATTORNO AI 140,00 EURO CIRCA

4. Beyerdynamic DT770 Pro

4. Beyerdynamic DT770 Pro

Fino a ora, tutte le cuffie che abbiamo visto hanno prezzi attorno ai 100 €.

Ma le Beyerdynamic DT770 Pro, che costano oltre una volta e mezzo tanto…

Offrono alcuni significativi miglioramenti nella qualità generale.

In termini di comfort, qualità del suono, e stile…

Queste cuffie superano con estrema facilità le 3 viste finora.

In termini di isolamento acustico e durata…sono grosso modo uguali.

La domanda allora è…valgono il maggior costo?

A mio parere, le DT770 Pro offrono un compromesso perfetto tra caratteristiche di alta gamma e un prezzo comunque abbordabile. Per questa ragione sono le mie cuffie preferite in questa lista.

 

 

Descrizione prodotto

BEYERDYNAMIC DT770PRO- CUFFIA DA STUDIO CHIUSA 

BEYERDYNAMIC DT770 PRO.Eccezionale qualità della cuffia professionale Beyerdynamics Germania – queste cuffie chiuse di nuovo con campo diffuso del sistema di ricreare surround per i professionisti e audiofili. Questo diffuso nel sistema consente il suono del DT770PRO a farsi sentire spaziale con disegni aperto-back ma con il vantaggio di ambiente esclusione suono. Bassi pieni e alti clinicamente accurati e medi sono riprodotti grazie alla beyerdynamics ingegno.

Bobina bassa massa e diaframma della DT770 producono una prestazione transitoria pari solo auricolari elettrostatiche, e, in combinazione con una risposta in frequenza progettata così offrire un suono naturale ed equilibrato.

Perfetto per l’uso come cuffie di monitoraggio, la DDT770PRO permette un comfort di lunga durata e prestazioni accurate per l’uso professionale in studi di registrazione, post produzione o trasmissione. Materiale extra-soft è stata usata per l’orecchio-pad garantire ore di utilizzo confortevole. Regolabili, auricolari scorrevoli in aggiunta alla connessione su un lato assicurano vestibilità perfetta, mentre indossa la DT 770PRO da Beyerdynamic .

La DT 770 PRO dispone di 80 autisti ohm e placcato oro jack da 3,5 mm stereo con adattatore 6,35 millimetri, ed è quindi adatto per l’uso con quasi tutti gli amplificatori per cuffie.

Tutte le parti della DT 770 Pro sono sostituibili, e prodotto in Germania.

Caratteristiche tecniche:

  • Chiuso, diffuso in campo cuffia dello studio
  • La tecnologia “Bass reflex” per una migliore risposta ai bassi
  • Calzata confortevole grazie alla robusta, morbido costruzione archetto imbottito regolabile
  • Costruzione robusta e manutenzione facile come tutti i componenti sono sostituibili
  • Cavo singolo
  • Velour, auricolari circumaurale
  • Tipo trasduttore: Dinamico
  • Principio di funzionamento: Chiuso
  • Peso senza cavo: 270 g
  • Risposta in frequenza: 5 – 35.000 Hz
  • Impedenza nominale: 80 Ohm
  • SPL nominale: 96 dB
  • THD nominale: <0,2%
  • Tenuta in potenza: 100 mW
  • Accoppiamento suono all’orecchio: circumaurale
  • Isolamento dal rumore ambientale: ca. 18 dB (A)
  • Collegamento: placcato oro jack stereo jack 3,5 mm e l’adattatore 6,35 millimetri
  • Durata e tipo di cavo: 3 m di cavo / diritto
  • Pressione nominale fascia: ca. 3,5 N

IL PREZZO DI QUESTA CUFFIA SI AGGIRA ATTORNO AI 118,00 EURO CIRCA

5. Focal Spirit Professional

5. Focal Spirit Professional

 

Con le cuffie chiuse più economiche…

Si ha sempre l’impressione che la qualità sonora passi in secondo piano rispetto ad altre caratteristiche, giusto?

Ma per chi se lo può permettere…perché non avere TUTTO?

Con le Focal Spirt Professionals, questo è esattamente ciò che avrai:

  • Tutto ciò che ti aspetteresti da un paio di cuffie chiuse…
  • Con una qualità del suono comparabile a quella di molti modelli aperti di alta gamma.

Un’intelligente caratteristica di queste cuffie è l’imbottitura in memory foam, la quale si adatta confortevolmente alla testa, sigillando ogni fessura.

In questo modo…i rumori interni rimangono DENTRO, mentre quelli esterni vengono tenuti FUORI.

Dategli un’occhiata, ho idea che ne rimarrete impressionati.

 

CUFFIA MONITOR GRIGIA

Le cuffie Spirit Professional sono il diretto risultato della riconosciuta esperienza Focal: la progettazione di trasduttori dalle altissime prestazioni. Perfettamente in linea con i monitor di questo produttore Francese, le cuffie Spirit Professional assicurano un perfetto controllo della qualità senza alcun compromesso. L'estrema attenzione dedicata alla progettazione dei driver in lega di Mylar/Titanio garantisce una riproduzione del suono estremamente accurata e rispettosa delle dinamiche originarie del segnale audio, provvedendo inoltre ad un notevole grado di definizione e neutralità. Infine, l'estrema accuratezza nella riproduzione delle basse frequenze, potrà rivelare anche i più piccoli difetti del mix superando le limitazioni acustiche dello spazio in cui si lavora.

Caratteristiche principali

  • 2 Trasduttori 40mm con membrane composite in Mylar / Titanio
  • Magneti in Neodimio
  • Risposta in frequenza: 5Hz - 22kHz
  • Impedenza: 32 Ohm
  • Sensibilità: 102dB SPL/ 1mW @ 1kHz
  • THD: <0,3% / 1kHz / 100 dB SPL
  • Accessori inclusi: Cavo dritto 4m con controllo remoto, cavo a spirale 4m, adattatore jack 3,5/6,35mm, borsa morbida
  • Peso: 0,280kg

IL PREZZO DI QUESTA CUFFIA SI AGGIRA ATTORNO AI 259,00 EURO CIRCA

6. Shure SRH 1540

6. Shure SRH 1540

Molto somiglianti nel design allo standard delle cuffie aperte…

Le Shure SRH-1540 sono probabilmente le più vicine ai massimi livelli di qualità sonora tra le cuffie chiuse.

Dal punto di vista del design…sono di gran lunga le più belle di questa lista.

Basta guardarle per capire quanto possano essere incredibilmente confortevoli.

Ora POTREI anche parlare della loro ricchezza di caratteristiche e accessori “cool”. Ma alla fine l’UNICA DOMANDA a cui valga la pena rispondere è…

“Suonano VERAMENTE tanto bene quanto sono esteticamente gradevoli?”

Leggendo le recensioni, tutti i segnali propendono per il SI. Molte non sono scritte da musicisti da studio, ma da appassionati audiofili. E quando si parla di alta qualità sonora, questi ragazzi sanno VERAMENTE il fatto loro.

Certo non le consiglierei come prima scelta per uno studio di registrazione.

Ma se qualcuno dovesse specificamente chiedermi il MEGLIO del MEGLIO…

Non avrei dubbi a indirizzarlo sulle Shure SRH-1540.

Shure SRH 1540

Nata da un’esperienza di 85 anni nel campo dell’audio, la cuffia chiusa di prima qualità SRH1540 offre delle prestazioni sonore, un comfort ed una durabilità di prim’ordine. Si adatta ad ogni tipo di ascoltatore, che si tratti di un fonico professionista, un musicista o un audiofilo. Sviluppata dall’ingegneria di precisione utilizzando materiali di prima qualità, la SRH1540 è provvista di driver da 40 mm con magneti al neodimio che offrono un’ampia spazialità dell'immagine sonora, con basse frequenze calde e alte frequenze estese.

IL PREZZO DI QUESTA CUFFIA SI AGGIRA ATTORNO AI 435,00 EURO CIRCA