I sistemi in-ear monitor di fascia alta 

Tra i sistemi migliori in assoluto presenti sul mercato, sia per stabilità di segnale che per la qualità audio che offrono, appartenenti alla fascia più alta (999-1499 €), troviamo sicuramente ancora la Shure con il suo PSM 900 e la Sennheiser,con il modello EW IEM G4 nella versione con un solo o con due ricevitori (EW IEM G4 TWIN).

Shure PSM 900

l sistema di monitoraggio personale wireless PSM 900 è ciò che di meglio, ad oggi, la Shure sta offrendo (insieme all’ultimo modello PSM 1000!): garantisce un’eccellente qualità audio grazie alla tecnologia brevettata Audio Reference Compending, evolute funzioni di setup prestazioni RF affidabili in grado di soddisfare le applicazioni audio professionali più esigenti, come quelle IEM e IFB.

Il PSM 900 ti consente di accedere in maniera intuitiva al menu audio del trasmettitore per scegliere tra la modalità STEREO / MIX e la modalità MONO, per inviare al ricevitore body-pack un segnale monofonico. 

Il trasmettitore wireless half-rack P9T è un vero gioiellino! con la funzione RF Mute Switch consente di configurare il sistema senza causare interferenze RF, mentre grazie con le opzioni Scan e Sync si sincronizza rapidamente e facilmente al ricevitore bodypack P9RA (o P9RA +) tramite il collegamento IR. Da sottolineare che l’incredibile linearità del P9T garantisce, per banda, fino a 20 canali compatibili per gamma di frequenze. 

Il ricevitore bodypack stereo compatto P9RA, invece, con la funzione brevettata CueMode, permette al professionista di caricare le impostazioni relative a nome e frequenze provenienti da unità rack multiple, memorizzandole come elenco sul P9RA stesso (possono memorizzare fino a 20 canali separati sul ricevitore). L’autonomia del P9RA è variabile in base al tipo di batteria che si usa: utilizzato in maniera continua con delle batterie AA, ha un’autonomia che va dalle 4 alle 6 ore, mentre se usato con la batteria ricaricabile agli ioni di litio SB900A,riesce a durare dalle 6 alle 8 ore!

Sennheiser EW IEM G4

Un sistema di qualità superiore che vi consigliamo sicuramente è il sistema all-in-one EW IEM G4 di Sennheiser.

Progettato per un suono dal vivo professionale, questo sistema è completamente wireless e fa parte dei sistemi in-ear monitor di fascia alta. Un sistema straordinario, sempre affidabile e facilissimo da usare, adatto a diverse applicazioni e ideale per gli usi professionali durante i concerti live. È caratterizzato da una sincronizzazione wireless tra i due componenti che avviene in maniera immediata ed impeccabile tramite gli infrarossi. Con modalità operativa STEREO, il sistema è composto dal trasmettitore IEM SR G4, il ricevitore EK IEM  G4 e gli auricolari IE 4.

Il trasmettitore IEM SR G4 è incredibilmente robusto grazie al corpo interamente in metallo con display OLED che ti garantisce il pieno controllo. È inoltre compatibile con il software di controllo Sennheiser WSM per un’allocazione flessibile della frequenza. Trasmette al ricevitore EK IEM G4 in modalità wireless fino a 100 metri. 

Per quanto riguarda il ricevitore (anch’esso molto robusto e tascabile), questo ha un’autonomia che varia dalle 4 alle 6 ore a seconda del livello di volume che imposti. È inoltre alimentato sia da 2 batterie tipo AA 1.5 v che da un accumulatore di BA 2015.

 Al ricevitore puoi collegare gli auricolari IE 4 in dotazione con il sistema EW IEM G4, che offrono chiarezza su tutto lo spettro di frequenza. 

Sennheiser EW IEM G4 TWIN

Concludendo 

Ormai avrai di sicuro capito che, per scegliere un sistema in-ear monitor, è fondamentale tenere in considerazione la destinazione d’uso (se professionale o amatoriale): più si sale di prezzo, più il sistema ti permetterà di lavorare comodamente e in tutta sicurezza, facendoti apprezzare maggiormente la tua esibizione.

NOTA! nelle singole descrizioni dei sistemi che ti abbiamo sopra proposto non abbiamo specificato le BANDE DI FREQUENZA perché ne esistono tante e la loro scelta dipende dalle tue esigenze. Inoltre, ogni modello lo trovi disponibile in bande differenti, i quali nomi (A, B etc..) cambiano in base al marchio.

Quindi, prima di comprare un sistema, è bene rivolgersi ad un tecnico esperto che ti possa indirizzare sulla banda di frequenza da considerare. Di solito le bande dei sistemi commercializzati sono già di loro legali, però la normativa si sa, è sempre in continua evoluzione! informarsi prima di incorrere in sanzioni è sempre consigliabile .